26 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

UNA GRANDE VIGOR ESCE SENZA PUNTI DALLA TRASFERTA IN CASA DELL´IGP.

10-04-2011 20:46 - News Generiche
IGP Pisa: Amabile, Gjoka, Birindelli Alessandro, Celandroni, Giunta, Gabbrielli, Landucci, Burchi, Manca, Burchielli, Franco. All. Pannocchia.

Vigor Fucecchio: Pisano, Barontini, Cegrani, Bennardi, Brancati, Ciampalini, Fanciullacci, Moscatelli, Gheri n.e. All. Stefanelli.

Successione reti: Franco (I), Franco (I), Cegrani (V), Ciampalini (V), Bennardi (V), Franco (I), Franco (I), Bennardi (V) t.l., Birindelli (I).

La più bella Vigor da trasferta della stagione perde in maniera rocambolesca ed immeritata a Cascina contro l´Igp, rimandando all´ultima giornata i progetti di salvezza.
Gli uomini di Stefanelli fanno la voce grossa fin da inizio gara, mettendo alle corde un Igp che comunque in contropiede dispone dell´immenso Franco Simone: il capocannoniere del campionato, rientrante dall´infortunio, sfrutta quattro delle cinque occasioni a sua disposizione, dimostrandosi giocatore di altra categoria.
L´avvio di partita vede la Vigor conquistare la metà campo dell´Igp e provare alcune conclusioni da fuori area. Pur privi di Pascucci, Magini, Colucci, Giannoni, Soldaini e Tamburini, i vigoriani giocano a viso aperto dimostrando di non essere inferiori alla seconda della classe. Purtroppo però alla prima occasione l´Igp passa, con Franco che capitalizza un bel contropiede assistito da Gjoka. La Vigor accusa il colpo e nemmeno venti secondi dopo Franco raddoppia con un bel diagonale dal limite dell´area al termine di un´azione personale.
Potrebbe essere l´inizio di una disfatta, ma la Vigor rialza la testa e torna in pianta stabile a schiacciare l´Igp. Fioccano molti tiri fuori dallo specchio ma quando la mira si aggiusta ecco che sale sugli scudi il portiere Amabile, che compie ben cinque incredibili parate, dimostrandosi uno dei migliori estremi del campionato.
Ma la Vigor non demorde e dopo un salvataggio in estremis di Gabbrielli, è Cegrani ad accorciare il punteggio, con una conclusione di punta che beffa Amabile. Brancati subito dopo colpisce un incredibile doppio palo che fa gridare al goal, ma il risultato cambia nuovamente poco dopo, con Ciampalini che trafigge Amabile su assist di Cegrani.
La partita si infiamma e il Pisa spreca con Gabbrielli in azione solitaria il goal del nuovo vantaggio al terzo tiro in porta della serata. Più concreto è invece Bennardi che ruba palla e perfora Amabile per il meritatissimo 2-3 fucecchiese. Quel che succede dopo ha dell´incredibile, con l´Igp che pareggia immediatamente complice la dormita colossale della difesa Vigor che si addormenta su una rimessa laterale e regala a Franco l´appoggio in porta per il 3-3.
Amabile torna ad ergersi protagonista miracoleggiando su Bennardi, mentre Giunta serve ancora sul secondo palo l´immancabile Franco che segna il 4-3 con la sua quarta rete personale, riportando avanti incredibilmente l´Igp. La beffa scuote la Vigor che prima spreca di poco a lato con Brancati e poi si infrange su Amabile, abile a miracoleggiare per ben due volte ancora su Brancati. Il primo tempo si chiude sul 4-3: cinque tiri per l´Igp, una quantita indefinita per la Vigor.
Nel secondo c´è molto più equilibrio, con le due squadre che si annullano a vicenda. La prima vera occasione capita ai fucecchiesi con Ciampalini che si trova sui piedi un passaggio sbagliato dai pisani e da 3 metri colpisce una clamorosa traversa. Subito dopo Amabile para su Cegrani e si conferma in gran forma anche su Fanciullacci. L´Igp raggiunge presto il bonus di falli e poco dopo metà tempo Bennardi ha la possibilità di calciare il sedicesimo tiro libero stagionale della Vigor. La sua conclusione trafigge Amabile, per la prima rete dal dischetto lontano dopo ben 15 errori.
Il nuovo pareggio galvanizza la Vigor, ma Amabile para due volte su Bennardi. L´Igp si scuote e Birindelli segna il 5-4 al termine di un ottimo contropiede, rendendo incandescente il finale. Bennardi calcia fuori il secondo tiro libero concesso dal sig. Albano, poi, dopo un miracolo di Pisano, è Brancati a colpire il quarto legno della serata con una conclusione imprendibile. La cattiva sorte compagna di tutta la stagione vigoriana non vuol saperne di mollare la presa, e anche le ultime occasioni di Bennardi e Brancati sono sventate da un Amabile incredibile che salva il risultato per i suoi che in precedenza non avevano chiuso la gara con due chanches in solitaria di Franco e Birindelli.
Finisce quindi 5-4, tra l´incredulità generale: per la Vigor risultato bugiardissimo, anche se da Montelupo arrivano notizie confortanti che lasciano gli uomini di Stefanelli padroni del loro destino. Vincere l´ultima gara di campionato a Fucecchio contro il Massa e Marina vorrà dire salvezza, una salvezza quanto mai meritata visto il calvario di infortuni e sfortune di questo campionato.

Fonte: Ufficio stampa Vigor Fucecchio

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account