30 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

SI INTERROMPE LA SERIE VINCENTE DELLA VIGOR, I FUCECCHIESI NON PASSANO ALL´ELBA

15-02-2016 18:24 - News Generiche
Elba ´97: Criscuolo, Demi, Miceli, Di Nola, Bozzini, Brundu, Fortuna, Iavita, Ridi, Vinci, Candrian, Zamboni. All. Linaldeddu

Vigor Fucecchio: Tommasino, Menichini, Vairo, Grancioli, Di Pace, Frediani, Scannapieco, Mernissi, Pagliarulo, Signorini n.e, Dami n.e, Vaccaro n.e. All. Banchini

Successione reti: Bozzini (E), Candrian (E), Mernissi (V), Bozzini (E), Candrian (E), Grancioli (V), Grancioli (V), Demi (E), Miceli (E).

Si chiude a dodici la serie di vittorie consecutive della Vigor Fucecchio, sconfitta come all´andata dalla forte Elba ´97, nel comunque più che equilibrato match di Portoferraio.
Gran gara dei fucecchiesi punti da un episodio nel finale quando stavano dominando la partita alla ricerca di un pareggio che sarebbe stato più che meritato. Ma l´Elba ha saputo resistere e vincere, riaprendo il discorso in vetta alla classifica, con la Vigor ancora saldamente prima con quattro lunghezze di vantaggio proprio sugli isolani.
L´avvio di gara è un monologo elbano, con Tommasino subito chiamato agli straordinari per deviare sul palo una staffilata di Candrian. la Vigor soffre le anguste dimensioni della palestra di Portoferraio e in un amen Bozzini trova il vantaggio con un goal sul secondo palo su assist di Demi. Vairo prova a suonare la carica per i suoi, ma Criuscolo è attento, poi ancora elbani nettamente protagonisti con un palo di Demi, una conclusione di Candrian e il goal del capocannoniere del campionato bravo ma fortunato a segnare dopo due rimpalli vinti.
La Vigor sembra tramortita ma pian piano grazie ai suoi giovani trova il bandolo della matassa: Scannapieco conclude di poco a lato, subito dopo è Mernissi ad andare a segno dal secondo palo su assist di Frediani.
La gara è più equilibrata e se da una parte Miceli e Candrian vanno vicini al bersaglio grosso con conclusioni da fuori, dall´altra è Menichini a sfiorare il pari con una botta che scuote la traversa.
Criuscolo per l´Elba appare in gran giornata facendo sembrare facile ogni parata, mentre Candrian è imprendibile e continua a bombardare, fortunatamente in maniera imprecisa, la porta di Tommasino. Nel finale è Bozzini a salire sugli scudi con una gran fendente da fuori che porta la gara sul 3-1, mentre Grancioli ha prima la possibilità di calciare un tiro libero, ma la sua botta viene respinta in tuffo dal reattivo Criscuolo, poi si trova tra i piedi in solitaria un pallone d´oro, ma ancora una volta fallisce l´appuntamento con il goal.
Si va al riposo quindi con l´Elba meritatamente in vantaggio per 3-1 e la ripresa si apre esattamente come si era chiuso il primo tempo: Criscuolo si supera su Grancioli, mantenendo i suoi avanti di due lunghezze.
La Vigor gioca con più coraggio e veemenza, mettendo in affanno la retroguardia di casa: su un azione offensiva Frediani cade in area toccato da un avversario ma l´arbitro opta per una severa simulazione comminando al pivot fucecchiese il secondo giallo. Rimasta in inferiorità la Vigor regge difensivamente fino agli ultimi istanti, ma viene condannata da una strepitosa giocata di Candrian che porta il punteggio sul 4-1. Potrebbe essere l´inizio della fine ma la Vigor reagisce da grande squadra, trascinata da un Grancioli imprendibile: murato una prima volta, l´universale fucecchiese trova il goal del 4-2 con una straordinaria conclusione da fuori area poi chiama Criscuolo a due clamorosi miracoli che salvano il risultato. Candrian prova la conclusione nel tentativo di alleggerire la pressione ospite, ma è ancora Grancioli a bombardare con efficacia la porta di Criscuolo che si esalta in un altro fantastico intervento risolutore. Anche Di Pace si fa trovare carico in fase offensiva, ma Criscuolo è ancora attento, mentre Scannapieco colpisce una tremenda traversa. La pressione fucecchiese è pazzesco e si concretizza in occasioni in serie per Menichini, Pagliarulo e Grancioli, con salvataggi di Criscuolo e compagni che, incitati dal numeroso e caldo pubblico presente, fanno di tutto per reggere l´urto. Ma il goal è nell´aria e Grancioli, dopo una conclusione di poco out, si fa trovare al posto giusto nel momento giusto per sparare in rete in diagonale un assist di un compagno. Con la gara ormai completamente riaperta e la Vigor padrone della danze diventa decisivo Criscuolo, indubbiamente uomo del match, che di testa in tuffo fuori area salva una conclusione potente e precisa di Menichini che fa strozzare in gola l´urlo di gioia ospite. Il grosso rischio corso rianima gli impietriti locali che tornano ad impensierire Tommasino attento in un paio di circostanze. Nel finale di tempo l´episodio decisivo con Grancioli lanciato a rete fermato, a detta di tanti fallosamente, al momento del tiro: l´arbitro però non fischia e l´Elba segna in contropiede con Demi sulla ribattuta dopo un miracolo di Tommasino. Il goal subito annichilisce la Vigor che ci prova comunque nel recupero con il portiere di movimento, finendo però solo per favorire Miceli che con un imponente anticipo segna da lontano il goal del definitivo 6-3 a porta sguarnita, mandando in estasi il pubblico di casa.
La gara finisce quindi con la vittoria dell´Elba, squadra forte ed attrezzata per lottare fino alla fine per la vittoria del campionato. Gran prova di Candrian, Bozzini e Miceli, anche se il migliore in campo è stato indubbiamente Criscuolo, autore di interventi prodigiosi che hanno blindato il risultato. Per la Vigor un secondo tempo strepitoso che va a compensare una prima frazione troppo timorosa al cospetto di un avversario tosto come l´Elba. Peccato per un paio di episodi sfortunati che hanno praticamente regalato la vittoria ai locali, ma resta negli occhi la superba reazione avuta sul 4-1 che ha permesso di mettere alle corde l´Elba e riaprire una gara che pareva compromessa e finita. Una delle migliori performance della Vigor in questa stagione che fa ben sperare per il caldissimo finale di stagione che vede comunque la compagine di mister Banchini, dall´alto delle sue diciassette vittorie su diciannove partite e dei suoi quattro punti di vantaggio in classifica, ancora pienamente padrona del proprio destino. Importante sarà lottare come fatto all´Elba: prossimo appuntamento venerdì a Fucecchio contro il Versilia per tornare alla vittoria.

Fonte: Ufficio stampa Vigor Fucecchio

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account