28 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

PRIMA DOMINA, POI SOFFRE, MA ALLA FINE LA VIGOR ESPUGNA IL CAMPO DELL´UNILABEL

29-02-2016 18:03 - News Generiche
Unilabel Empoli: Diolaiti, Moriani A., Moriani G., Myrta, Bertini, Masha, Fergosti, Venturi, Bianco n.e, Santini n.e. All. Moriani

Vigor Fucecchio: Tommasino, Menichini, Scannapieco, Grancioli, Frediani, Pagliarulo, Mernissi, Di Pace, Dami, Vairo, Rossetti n.e, Vaccaro n.e. All. Banchini

Successione reti: Grancioli (V), Pagliarulo (V), Pagliarulo (V), Frediani (V), Masha (U), Myrta (U), Scannapieco (V), autogoal Menichini (U), Bertini (U).

Vince ancora la Vigor Fucecchio che regola di misura l´Unilabel in un match dai due volti che consente ai fucecchiesi di continuare la marcia in vetta alla classifica.
Per il match di Ponte a Elsa Banchini rinuncia ai lungodegenti Signorini, Borea e Bertucci, recuperando però Frediani al rientro dal turno di squalifica. Diverse assenze invece nell´Unilabel che però schiera in porta Diolaiti, ex di turno al pari di mister Moriani, vigoriano degli anni´90.
L´inizio gara è tutto di marca fucecchiese con gli uomini di Banchini che collezionano occasioni in serie. Grancioli apre le danze con un tiro di poco alto, poi Diolaiti comincia il suo show con una parata semplice su Menichini e una decisamente più complessa su Scannapieco. Grancioli calcia di poco a lato e Menichini centra un gran palo, prima della conclusione di Scannapieco neutralizzata alla grande ancora da Diolaiti che però non può nulla sulla susseguente botta di Grancioli che porta la Vigor sullo 0-1. Anche Frediani si fa notare con un bel tiro che finisce a poca distanza dal palo, poi è l´Unilabel a farsi pericoloso con una conclusione da lontano comunque ben neutralizzata da Tommasino.
Ancora Diolaiti bravo su Frediani, ma poi è Pagliarulo a salire sugli scudi: prima con un dribbling nello stretto salta il diretto marcatore e poi scarica in rete il gran diagonale dello 0-2; poco dopo in mischia piazza la zampata vincente per lo 0-3 fucecchiese che annichilisce i locali. Le occasioni per arrotondare il punteggio, pur non clamorose si susseguano, fino alla palla rubata da Frediani che si invola verso la porta di Diolaiti: l´estremo empolese è bravissimo sulla conclusione dell´amico pivot fucecchiese, ma poi non può nulla sul successivo tapin dello stesso Frediani che vale lo 0-4, score con cui si va anche al riposo.
Nella ripresala musica sembra non cambiare: Alessandro Moriani chiama alla parata Tommasino, ma poi è la Vigor a tornare a pungere, con Diolaiti che salva su Frediani e con Grancioli che colpisce di poco a lato. Le migliori occasioni le ha però Pagliarulo che prima in solitaria scocca una conclusione che fa letteralmente la barba al palo, poi si vede salvare un goal fatto da un superbo Diolaiti. Anche Tommasino salva la sua porta con una parata su Alessandro Moriani, prima del goal di Masha che trova il tocco vincente in area dopo una bella triangolazione con Fergosti. La partita improvvisamente cambia, anche perché Pagliarulo spreca un´altra palla goal importante, mentre Myrta da fuori area inventa una conclusione imprendibile che vale il 2-4. La gara, ormai riaperta diventa vibrante: Pagliarulo e Vairo sollecitano la reattività di Diolaiti, mentre la Vigor si salva su Fergosti. In un momento di disattenzione dei locali la Vigor segna con una grandissima punizione di Scannapieco all´incrocio, ma non c´è nemmeno il tempo di esultare che una rimessa laterale dei locali da il via ad un clamoroso flipper in area fucecchiese con la palla che sbatte su Vairo e Menichini prima di finire alle spalle si Tommasino. L´Unilabel, ormai completamente dentro la partita ha subito la chanche di accorciare il punteggio, ma il tiro libero ravvicinato di Gabriele Moriani viene deviato sul palo da Tommasino. Ma il goal è nell´aria e a segnarlo è Bertini con un destro da antologia da fuori area che accarezza il palo ed entra in porta. Siamo sul 4-5 e la Vigor, con il bonus di falli già ampiamente esaurito, si trova costretta a fronteggiare il grande sforzo offensivo dei locali, bravi e generosi ad attaccare anche se con poco costrutto. In contropiede e con il rilancio lungo su Frediani la Vigor potrebbe scrivere la parola fine sull´incontro, ma Diolaiti è perfetto nello sventare le varie occasioni dei fucecchiesi. Si arriva così alla fine del tempo regolamentare con l´espulsione per somma di ammonizioni di Masha che toglie le residue speranze di pareggio all´Unilabel: la Vigor amministra il possesso palla per i due minuti di recupero, ma poi l´arbitro inspiegabilmente allunga di altri trenta secondi l´extra time e l´Unilabel, di nuovo in parità numerica di effettivi in campo, va vicinissimo alla rete del pari sfruttando una colossale dormita dei vigoriani che si salvano solo per un fallo di mano del generosissimo Myrta. Finisce quindi 4-5, una vittoria sofferta ma importantissima per Dami, Mernissi e compagni, che conquistano tre pesantissimi punti in classifica nella giornata in cui il Massa, costretto al pareggio nel derby con il Versilia, perde quota lasciando alla sola Real Livorno lo scettro di diretta inseguitrice dei fucecchiesi.
A cinque giornate dal termine sono cinque i punti che separano la Vigor dalla compagine livornese, con il Massa a sette lunghezze che venerdì sarà di scena a Fucecchio in un big match fondamentale ai fini della classifica: per la Vigor occasione per chiudere i conti con una diretta avversaria e di presentarsi l rush finale con un vantaggio sul Livorno rassicurante; non sarà però facile visto che Sermattei e soci si giocheranno il tutto per tutto per riaprire definitivamente questo emozionante campionato.


Fonte: Ufficio stampa Vigor Fucecchio

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account