26 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

UNA VIGOR DA LEGGENDA SFIORA L´IMPRESA CEDENDO AI RIGORI AL PROGETTO LANA

05-10-2009 - News Generiche
Progetto Lana: Zangiroiami, Guasti, Gori L, Gori R, Cassarà, Bonaviri, Messina, Mecca, Caristia, Scarfò, Conti, Cangeri. All. Raffaelli.

Vigor Fucecchio: Pisano, Magini, Bennardi, Sarno, Cegrani, Djepathijia.

Successione reti: Mecca (P), Sarno (V), Guasti (P), Sarno (V), Bennardi rig. (V), Gori R. (P), Cassarà (P), Messina (P), Sarno (V), Gori L. rig. (P), Sarno (V), Cegrani (V).

Rigori: Djepathijia (V) goal, Gori L. (P), goal, Bennardi (V) goal, Gori R. (P) parato, Sarno (V) parato, Caristia (P) goal, Cegrani (V) fuori, Messina (P) goal, Pisano (V) goal, Mecca (P) fuori, Djepathijia (V) parato, Gori L. (P) goal.

La Vigor Fucecchio sfiora la mega impresa in quel di Montemurlo contro il Progetto Lana. Falcidiati dalle assenze causa infortuni e la scomodissima ora di gioco, i vigoriani si presentano in campo con solo 6 effettivi, accusando dopo 15 minuti di partita anche il pesante infortunio di Cegrani che li lascia praticamente senza cambi, senza contare l´espulsione sul finale di capitan Magini. Ma la fortuna e la voglia di lottare danno la possibilità agli indomiti fucecchiesi di giocarsela fino in fondo e solo ai rigori un Progetto Lana un po´ in confusione riesce a spuntarla.
Pronti via e sullo scivolosissimo campo di Montemurlo è subito il Progetto Lana a portarsi in vantaggio. Dopo una traversa di Cassarà è infatti Mecca a siglare il primo goal dell´incontro, complici anche due scivolate dei difensori ospiti. Ma la Vigor non demorde e dopo alcune occasioni sprecate per parte ecco il pareggio di Sarno, abile a sfruttare una dormita dei pratesi su calcio d´angolo. Nemmeno il tempo di esultare che Mecca trova una traversa terrificante, con la palla che schizza su Guasti e finisce in rete per il nuovo vantaggio dei padroni di casa. Dopo poco però una scivolata di un difensore di casa lascia a Sarno la possibilità di lanciarsi da solo verso la rete e sancire il pareggio, ennesima conferma delle difficoltà di gioco presenti sul campo di Montemurlo, che comunque dovrebbe essere sistemato a breve.
La Vigor ci prende gusto, Bennardi si procura e segna il rigore del vantaggio fucecchiese, punteggio che dura per qualche minuto nonostante Mecca si impegni come un matto per raddrizzare il punteggio. A farlo però è Riccardo Gori che chiude un contropiede dei padroni di casa favorito da un errore della Vigor, in apnea per la mancanza di cambi visto l´infortunio patito da Cegrani. Nel finale di tempo infatti Cassarà trova anche il goal del 4-3 che manda le squadre al riposo.
Nella ripresa dopo un palo di Mecca e un goal sbagliato da Bennardi, è Messina che sale sugli scudi, trovando con una botta dal limite il 5-3 che sembra indirizzare la gara. Ma la Vigor continua a lottare con tutte le energie possibili: prima Magini si vede salvato dal portiere un suo tiro, poi Sarno trova la sassata all´incrocio su punizione che riapre la gara. La disattenzione di Bennardi che in pratica regala un rigore riporta però il Progetto Lana sul +2, grazie alla finalizzazione di Leonardo Gori. Sembra finita anche perchè capitan Magini viene espulso per proteste dopo un fallo clamoroso non assegnatoli, con la Vigor che resta in tre effettivi. Ma il Progetto Lana fa harakiri, con Sarno che ruba palla, si invola e segna il 6-5 pur in inferiorità numerica.
Cegrani torna in campo su una gamba sola appoggiandosi al palo e la Vigor si chiude in difesa sperando in una ripartenza. Il Progetto Lana sbaglia l´impossibile davanti porta, sprecando e facendosi parare tutto da Pisano. E proprio quasi allo scadere su una giocata in velocità di Sarno, è Cegrani che appoggia in rete la palla del definitivo pareggio che regala alla Vigor i rigori.
Rigori che iniziano anche bene con una bella parata di Pisano, ma poi Sarno si fa ipnotizzare e Cegrani calcia fuori da fermo. Mecca non chiude la gara sprecando il rigore decisivo, ma uno stremato Djepathijia non segna al suo secondo tentativo. Ci pensa invece Leonardo Gori a chiudere la gara per il trionfo dei padroni di casa, ma la Vigor denota gran carattere ed esce a testa alta. Peccato per l´infortunio di Cegrani e l´espulsione di Magini, senza contare le tante assenze che hanno limitato una Vigor comunque positiva.

Fonte: Ufficio stampa Vigor Fucecchio

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account