24 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

LA PRIMA VITTORIA CASALINGA SIGNIFICA PRIMATO IN C1 PER LA VIGOR FUCECCHIO

29-10-2016 10:34 - News Generiche

Vigor Fucecchio: Pandolfi, Bardini, Borghini, Bonaccorsi, Sfienti, Frediani, Dami, De Santis, Bordin D., Di Pace, Bordin G. n.e., Diolaiti n.e. All. Sgrilli

Mens Sana Siena: Porciatti, Lucchese, Maltese, Di Tommasi, Nannini, Caroni, Secola, Proto, Soldatenkov, Hasimaj, Zambella, Mainardi. All. Montagnani

Successione reti: Di Pace (V), Soldatenkov (S), Hasimaj (S), De Santis (V), Frediani (V).

Dopo due pareggi arriva anche la prima vittoria casalinga della Vigor Fucecchio che con i tre punti conquistati battendo per 3-2 il Mens Sana Siena si porta al comando del massimo campionato regionale toscano. Gara durissima per gli uomini di Sgrilli, privi di pedine fondamentali come Menichini e Grancioli e con diversi effettivi alle prese con infortuni di vario genere. Ne esce una partita equilibrata vinta in rimonta dalla Vigor con un finale arrembante: da segnalare il debutto in C1 del classe 1997 Borghini e quello assoluto in prima squadra del 1999 Diego Bordin, entrambi vicinissimi anche al goal nel corso del match. L´inizio di primo tempo è subito favorevole alla Vigor che va alla conclusione con Bardini e Sfienti, ma la retroguardia senese ha la meglio in entrambe le circostanze. Con il pallino del gioco in mano ai fucecchiesi gli ospiti provano ad impensierire Pandolfi con tiri da lontano ma senza riuscirci, mentre su schema d´angolo è Borghini che non arriva di un soffio all´appuntamento con il pallone sul secondo palo. Il goal della Vigor arriva però ancora da giocata d´angolo con Di Pace che trova la conclusione vincente in mischia che porta i suoi avanti per 1-0. Lo stesso Di Pace potrebbe raddoppiare su assist di Sfienti ma impatta male sulla palla spedendola alta, poi è il Siena che comincia a guadagnare campo prendendo in mano l´inerzia della gara: Pandolfi è chiamato ad un miracolo su Zambella ma poco dopo capitola quando Soldatenkov si libera di Bardini (che nell´occasione si fa anche male e deve uscire) e lo castiga da pochi metri. Il pareggio fa male ai fucecchiesi e mette le ali agli ospiti subito pericolosi con Secola a cui prova a rispondere De Santis con una conclusione parata da Porciatti. Nel finale una giocata non ben gestita dai vigoriani da la possibilità al talentuoso Hasimaj di involarsi in contropiede solitario: Pandolfi copre bene la porta ma deve inchinarsi allo strepitoso pallonetto all´incrocio che porta avanti il Mens Sana per 1-2. Nel recupero però la Vigor piazza la zampata che non ti aspetti vista l´evoluzione del parziale, con De Santis che trova il sinistro vincente che manda le squadre negli spogliatoi sul risultato di 2-2. Nel secondo tempo esce meglio dai box la formazione di mister Montagnani: Dami compie un bel salvataggio difensivo e Caroni spedisce un diagonale di poco a lato, poi è il giovanissimo debuttante Diego Bordin a salire sugli scudi: la sua conclusione al termine di un azione personale fa letteralmente la barba al palo. Sfienti ci prova con due pregevoli conclusioni una parata e una leggermente fuori misura, ma è Pandolfi a compiere due interventi decisivi su Hasimaj che salvano praticamente il risultato. Dopo una puntata di Dami di poco fuori sale però in cattedra Frediani che finalizza con un diagonale potente una bella azione corale del team di Sgrilli. Il nuovo vantaggio fucecchiese scalda una gara diretta fin troppo all´inglese dalla coppia arbitrale: con il Siena alla ricerca del pari fioccano le occasioni per la Vigor per chiudere la gara, ma Frediani prima calcia di poco a lato poi su punizione coglie un palo interno che fa gridare alla rete tutto il palazzetto con il primo arbitro che però non convalida lasciando intatte le speranze ospiti di pareggiare. Frediani è comunque decisivo anche in difesa con un bel salvataggio in recupero, anche se sfortunato sul palo esterno colpito in contropiede l´azione successiva. Il giovane Borghini buttato nella mischia per coprire la difesa si fa valere giocando senza fronzoli anche se la giocata decisiva è di Pandolfi che, proprio allo scadere del recupero, salva con una efficacissima parata una conclusione a botta sicura degli ospiti. Finisce quindi 3-2, per la Vigor Fucecchio una partita vinta in rimonta con grande cuore e spirito di sacrificio che denota la forza di un gruppo andato oltre le assenze e gli infortuni nel corso di gara. Tre punti che regalano, almeno per una settimana, la vetta della classifica a capitan Pandolfi e compagni, risultato che però non deve far montare la testa a nessuno e deve essere stimolo per cercare di restare compatti ed andare avanti lavorando con costrutto e sacrificio: il campionato resta insidioso e ricco di partite difficili, a partire dalla prossima a Livorno contro l´Unione di Agosti e dell´ex Tommasino.



Fonte: Ufficio stampa Vigor Fucecchio

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account